Il servizio Semplice Luce di Enel

Tra le tante offerte messe a disposizione da Enel Energia, una delle più diffuse è Semplice Luce, che presuppone la fornitura di energia elettrica, monoraria o bioraria, prodotta unicamente da fonti rinnovabili. Si tratta di un’offerta che è riservata solo alle utenze domestiche, sia di residenti che di non residenti, che può essere scelta non solo per le prime attivazioni, ma anche per subentri e volture, non comportando alcun tipo di costo aggiuntivo per l’attivazione. La peculiarità di Semplice Luce può essere individuata nel costo del kwh, che include tutte le voci in bolletta eccezion fatta per l’Iva (pari al 10% per gli utenti domestici). Dal punto di vista economico, un vantaggio di non poco conto è che i prezzi rimangono bloccati per 12 mesi.

Entrando più nel dettaglio delle condizioni economiche, il prezzo unitario per Semplice Luce è, per i primi 225 kwh al mese, di 0.195 euro al kwh, mentre per i successivi è di 0,390 euro al kwh, sempre Iva esclusa. Ciò vale per Semplice Luce monoraria, mentre per Semplice Luce bioraria le tariffe sono differenti. In questo caso, infatti, il prezzo unitario cambia a seconda non solo dell’ora, ma anche del giorno in cui si consuma. In particolare, la cosiddetta fascia arancione, che va dalle nove del mattino alle sette di sera dal lunedì al venerdì, prevede un costo di 0.59 euro al kwh Iva esclusa, con in più il prezzo bloccato per un anno a partire dalla data in cui è stato sottoscritto il contratto. La cosiddetta fascia blu, invece, include tutte le altre fasce orarie e tutti gli altri giorni, e prevede un costo di 0.1075 euro al kwh per i primi 150 kwh al mese che vengono consumati, e un costo di 0.215 euro al kwh per i kwh segue
nti. Non solo: grazie all’offerta bioraria, viene rimborsata la differenza se, alla fine del mese, si è speso di più rispetto all’offerta monoraria.

Non ci sono ulteriori benefit, a parte Enel Premia 2, il programma di raccolta di punti dell’azienda. Tuttavia, è possibile sottoscrivere una polizza assicurativa della durata di 2 anni sui guasti casa, mentre per le utenze non residenti viene richiesto un supplemento mensile di 14 euro e 50 centesimi, dichiarato anche per le potenze richieste che superano la soglia dei 3 kwh. La convenienza di questa offerta, fatti un po’ di conti, è evidente soprattutto per la fascia blu della bioraria o per la monoraria con meno di 225 kwh consumati.

Nel caso in cui si abbia la necessità di ottenere ulteriori informazioni in proposito, il numero per l’assistenza ai clienti di Enel può essere trovato sul sito Iltrovanumeri.it. Un modo semplice e sicuro per entrare in contatto con il servizio di assistenza e porre domande e interrogativi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*