New York “la città vissuta con la testa all’insù”

Si potrebbe parlare per giorni di New York, una città che, oltre a non dormire mai, non ti permette di annoiarti un solo istante. Cosmopolita, immensa, scenografica, caotica, simpaticamente snob, frenetica: la Grande Mela è tutto questo e anche molto di più. Per conoscerla un po’ più a fondo, vieni con noi e inizia il tuo viaggio che ti condurrà alla scoperta della “città vissuta con la testa all’insù“.

New York City

Capitale dello stato omonimo, New York si estende per 785 km², la maggior parte dei quali occupati da migliaia di grattacieli: tanti, tantissimi, quanti il tuo sguardo non ne riuscirebbe a contenere. I newyorkesi probabilmente non fanno più caso alla maestosità dell’One World Trade Center o a quella del lussuosissimo 432 Park Avenue ma arrivando per la prima volta a New York resterai stordito da tanta imponenza, al punto tale da non ricordarti più dove fossi diretto. Per questo motivo, se vuoi un suggerimento per riprendere la rotta, ti accompagneremo noi tra le cose da fare durante il tuo primo viaggio a New York. Perché se è vero che ognuno prende ciò che desidera da questa città è altrettanto vero che ci sono delle tappe che non devi lasciarti sfuggire.

New York, tra architettura urbana e natura

Anche se dopo l’apertura dell’One World Trade Center, è diventato “solo” il secondo grattacielo più alto della città, durante la tua vacanza newyorkese dovrai assolutamente recarti da sua maestà, l’Empire State Building. Se sei abbastanza temerario, invece, prova ad affacciarti da uno dei suoi balconi all’ottantaseiesimo e al centoduesimo piano: lo skyline è da togliere il fiato. Imperdibile è anche una passeggiata sull’Hig Line, nel quartiere di Chelsea, un parco sopraelevato, nato da una vecchia stazione ferroviaria, e punto d’incontro di tanti newyorkesi. Restando in tema di treni, la Grand Central Station ti riporterà indietro ai ricordi di tanti film visti al cinema: con il suo immenso atrio rivestito di stelle, questo resta uno dei luoghi simbolo di New York. E se è di icone che vogliamo parlare, allora non ci sarà
bisogno di dirti che c’è un solo posto in città dove rilassarti nella quiete e nella pace della natura, il Central Park. New York però è anche la patria del Museum of Modern Art, un magnifico contenitore di opere d’inestimabile valore, tra cui Monet, Picasso, Van Gogh, Pollok, Wharol e molti altri ancora.

Dal “countdown” al litorale di New York

Arrivando a New York avrai la sensazione di esserci stato già altre volte, talmente sono i posti famosi che ormai sono diventati a noi familiari, e Time Square è uno di questi. E’una delle piazze più conosciute del mondo e teatro del celeberrimo countdown di fine anno: impossibile non vederla dal vivo almeno una volta, ancora meglio se a Capodanno! Lo Staten Island Ferry, invece, parte ogni 30 minuti ed è gratuito: non solo è il mezzo di trasporto principale di molti pendolari che si recano a Manhattan, ma rappresenta anche un modo per osservare da vicino la Statua della Libertà, emblema non solo di New York ma anche di tutti gli U.S.A. Tornato sulla terra ferma, invece, dovrai dirigerti tra la Fifht Avenue e l’89ema: è qui che sorge una delle gallerie d’arte più famose e più belle del mondo, il Guggenheim Museum. Dato che sei a Manhattan, perché non attraversare il ponte di Brooklyn e dirigersi verso Coney Island? Del resto anche New York ha la sua spiaggia e dopo una giornata trascorsa tra monumenti e musei, vale davvero la pena fare una sosta per mangiare uno (o anche due!) dei famosi hot-dogs di Nathan’s.

E se questi suggerimenti non dovessero bastarti e cerchi qualche altro consiglio per vivere al meglio la tua nuova esperienza di viaggio, seguici sul nostro blog di viaggi e corri a fare i bagagli, perché ogni momento è buono per andare a New York, in ogni momento dell’anno e a tutte le ore!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*