Risparmiare con l’energia solare

Per una famiglia alle prese ogni giorno con i consumi di energia che una casa comporta (elettricità, gas, acqua calda, e così via) e ogni mese con bollette che sono sempre più alte di quello che ci si aspetta, avere la possibilità di fare affidamento sull’energia solare permette di beneficiare di un risparmio significativo destinato a prolungarsi nel tempo. Grazie ai pannelli solari collegati a un impianto termico ad hoc, infatti, si ha l’opportunità di produrre l’acqua calda sanitaria nel contesto di una casa a basso consumo: un impianto che si caratterizza per una notevole semplicità e, al tempo stesso, per un consistente risparmio di energia.

In genere il sistema prevede la presenza di uno o più collettori solari abbinati a un serbatoio. Vale la pena di notare che gli impianti solari termici a bassa temperatura si avvalgono di una tecnologia a basso costo e che, ormai, può dirsi completamente matura: addirittura, volendo si può provare a costruire un impianto da soli, approfittando dei collettori solari più recenti e innovativi, che si basano sui nano materiali. I vantaggi che vengono messi a disposizione da questa tecnologia sono molteplici: al di là del fatto che l’energia che viene fornita è a basso costo e pulita (e dunque totalmente rispettosa dell’ambiente), infatti, si tratta di sistemi che non richiedono una manutenzione troppo impegnativa e che, ovviamente, si ripagano in modo più che conveniente rispetto ai costi iniziali.

Tecnologie che si rivelano alquanto affidabili nel tempo, insomma, come dimostrato dal fatto che durano, in media, non meno di venti anni. In più, va specificato che è molto ridotto l’assorbimento di energia richiesto per il funzionamento della pompa di circolazione. Non solo: spesso si tende a sottovalutare una circostanza che è sotto gli occhi di tutti ma che non viene presa in considerazione come meriterebbe, e cioè che l’energia del sole rappresenta una fonte di energia che è a disposizione sempre e che non può svanire per nessun motivo. Da un anno a un altro è soggetta a variazioni molto contenute, ed è anche per questa ragione che permette di ridurre i consumi delle fonti fossili, che hanno il duplice difetto di essere costose e inquinanti.

Per una famiglia intenzionata a tagliare le bollette, pertanto, il ricorso all’energia solare appare una scelta quasi obbligata, anche perché negli ultimi anni è migliorata molto la capacità di limitare il costo del calore che l’energia del sole produce. Per altro, questo calore può essere sfruttato anche in molti altri contesti: per esempio, per l’integrazione al riscaldamento dei vari edifici. Il riscaldamento degli ambienti è una realtà ormai concreta, che dipende – tra l’altro – dalle esperienze accumulate nel settore, dalla tecnologia di accumulo e, soprattutto, dalla sempre più consistente diffusione dei sistemi di riscaldamento, come quelli a pavimento o a parete, a bassa temperatura.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*